Router e Bridge

Come sempre, il Suo primo pensiero non dovrebb’essere che rooter, ma come –e a che- pensa di usar...
Leggi di più

Come sempre, il Suo primo pensiero non dovrebb’essere che rooter, ma come –e a che- pensa di usarlo. Un Rounter era un tempo fa qualcosa che esisteva solo negli uffici, ma oggiggiorno molte abitazioni ne hanno uno, spesso anche senza fili. Ciò che era prima solo per i tecnici profesionisti, oggi può essere gestito dalla maggior parte di noi – anche se delle impostazioni devono essere fatte sul Suo computer. La velocità del collegamento non è un problema per un router con fili, ma anche se uno senza fili ne diventa sempre più veloce, anche essi hanno i loro limiti. Non ci devono essere collegati solo i computer, una stampanta, un’analizzatore oppure un collegamento all’internet possono spartire la rete – e molti altri dispositivi. Le serve solamente un collegamento a rete nel dispositivo a cui si vogliono collegare gli altri componenti, e se non ne è uno incorporato, se ne può comprare facilmente e con pochi soldi. Ci sono anche dei flash drive USB per la rete che contengono tutto il software necessario come anche un collegamento senza fili.

I router possono essere divisi in tre segmenti maggiori:

• Router con collegamento a fili. Era nel passato l’unica soluzione di collegare un computer ad un’altro. È ancora una modalità molto sicura ed economica di farlo, e se le conviene vivere con dei cavi per la terra in tutta l’abitazione, questa è una buona scelta. I sistemi collegati con fili hanno le loro limitazioni se si vogliono collegare dei dispositivi su altri pavimenti o fuori nel giardino.

• Router con collegamento senza fili. Un Router senza fili è certamente più conveniente, ma non tanto sicuro quanto uno con fili. Quindi se Lei decide di prendere un router senza fili non lo usi senza mettere in funzione uno dei metodi di codificare disponibili. Ci sono stati dei vari standard nel tempo, dal IEEE 802.11a al IEEE 802. e moltri ne seguiranno poiché cresce la richiesta per collegamenti sempre più veloci. Se Lei vuole una rete, ascoltare la radio sull’internet e scaricare dei film e musica nello stesso tempo le servirà una lunghezza di banda significante. Le reti WiFi anche hanno le loro limitazioni; per esempio un forno a microonda e altri dispositivi elettronici potrebbero disturbare la rete e la distanza e/o le pareti fra i trasmettitori indebolisce il segnale. Normalmente fino a 150 piedi dentro la casa o 1300 piedi fuori non sono un problema – ma non ce ne sono delle garanzie.

• Router con dei modem incorporati. Alcuni router, sia collegati con fili o no, hanno un collegamento all’internet, spesso in forma di un moded dsl ma altre variazioni sono disponibili anche. Essi hanno i stessi vantaggi e svantaggi di quelli senza, ma le serve una scattola in meno nel Suo sistema – ed a mio parere si tende di avere troppe scattole col tempo.

Poiché i router hanno numeri diversi di socket di collegamento, si assicuri di paragonarli con i numeri dei dispositivi che ci si devono collegare. Quando si stabiliscono le impostazoni iniziali, sarebbe una buon’idea di fermare tutti i firewall che sonno attivi nel Suo sistema.
Dopo di aver deciso quale router scegliere, legga i testi dei modelli interessanti. Se Lei attacca un sistema senza fili, si assicuri di verificare che tutte le unità abbiano lo stesso standard di trasmissione.

CONSIGLIO:
Se Lei avesse una stampanta con un collegamento Ethernet, e oggiggiorno ce ne incontriamo spesso, la potrebbe fare disponibile per l’intera rete via il router poiché ci si possa stampare da ogni punto della rete.

Chiudi
Devi selezionare da 2 a 5 elementi per un confronto.
Mostràti 1-50 di 1638